• 4 : ott : 2019 - ANCORA RITARDI NELLA RIAPERTURA DELL’OLIMPIONICA
  • 1 : ott : 2019 - APERTURA PISCINA OLIMPIONICA: LE SOCIETA’ SPORTIVE PROTESTANO PER I RITARDI
  • 17 : set : 2019 - R.N. AUDITORE CROTONE E KROTON NUOTO……….. IN QUALCHE MODO COMINCIANO LA LORO PREPARAZIONE
  • 16 : set : 2019 - PISCINA OLIMPIONICA – A BREVE SI APRE
  • 30 : lug : 2019 - CAMPIONATI ITALIANI DI CATEGORIA ESTIVI – ROMA

CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE B

A CROTONE

Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone – Cus UniMe 5-12 (1-4; 1-3; 1-3; 2-2)

 

Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone: Conti, Namar, Chiodo 3, Arcuri 1, Bezic 1, Ciligot, Candigliota, Morrone, Spadafora, Locanto, Manna, Latanza, Cavallaro. All. Francesco Arcuri.

Cus UniMe: Spampinato, Russo 1, Maiolino 1, De Francesco 1, Giacoppo, Condemi 2, Cusumano 3, Aiello, Ambrosini 3, Naccari, Prestipino, Balaz 1, Cama. All. Sergio Naccari.

Arbitro: Angelo Anaclerio di Bari

Si è chiusa praticamente dopo appena un tempo l’attesissima gara tra Metal Carpenteria Crotone e Cus Uni Messina, le due compagini più forti del campionato. Il Crotone ha mostrato subito di aver sbagliato approccio alla gara sentendo troppo la pressione di un match che voleva vincere a tutti i costi anche se di fronte ad una formazione ricca di individualità ed esperienza. Alla tensione dei crotonesi va però aggiunta anche qualche scelta arbitrale sinceramente poco condivisibile nei  riguardi dei padroni di casa che forse hanno pagato un po’ troppo in termini di punteggio. Le espulsioni definitive quasi da subito di Besic e quella di Manna addirittura dalla panchina ancpora non si riescono a comprendere. Certamente la differenza tra le due squadre non è rispecchiata da un risultato che ha penalizzato fin troppo il sodalizio pitagorico. Ma direzione di gara a parte, il Messina ha vinto meritatamente mostrando una compattezza e qualità di gioco da squadra di rango riuscendo a sbagliare poco e concretizzare molto anche con la complicità della “giornata no” dei crotonesi.  

Troppi errori in difesa per la Metal carpenteria, tantissimi anche in attacco, ed il fatto che il portiere Mattia Conti sia risultato il migliore dei suoi, la dice lunga. Il Messina ha lasciato poco spazio ai ragazzi di Arcuri e li ha puntualmente poi colpiti in contropiede, non dando speranze di recupero ai padroni di casa.

Il portiere MATTIA CONTI

 “Queste sono le partite giuste per affrontare le difficoltà, capirle e cercare di superarle con il lavoro di squadra – ha commentato a caldo il tecnico dei pitagorici Arcuri – Meglio perdere queste partita che quelle che conteranno più avanti nel campionato ed eventualmente nei playoff promozione. Oggi abbiamo sbagliato troppo, sia come squadra che individualmente. A questo bisogna aggiungere che le circostanze sono state a noi sfavorevoli ma non vogliamo cercare alibi. Loro hanno mostrato un livello di pallanuoto molto alto”.

L’obiettivo ora è dimenticare in fretta questa sconfitta e guardare avanti con la stessa grinta e lo stesso entusiasmo di prima perchè dalle sconfitte si impara molto sia in termini tecnici che psicologici e se la Rari Nantes cerca il Campionato della svolta, deve saper metabolizzare in fretta e pensare al prossimo impegno. La stagione riserva ancora tante sorprese e la Metal Carpenteria vuole continuare a regalare emozioni al suo pubblico.

Lascia un commento


*


Vuoi promuovere la tua azienda?
clicca qui per contattarci!

  • Contattaci per richiedere il tuo spazio pubblicitario
  • Contattaci per richiedere il tuo spazio pubblicitario
  • NUTRIZIONE
  • WEATEC di Pierfrancesco Alampi Software su Misura
  • In Evidenza!

Video in Primo Piano